AgroalimentareFeatured

Dalla mostarda alle confetture bio: 115 anni di Lazzaris

La storica azienda si amplia con un nuovo sito produttivo dedicato al biologico.

Ha 115 anni, ma è in piena fase di crescita. Ha ancora voglia di migliorarsi, ampliarsi, ringiovanirsi l’azienda Lazzaris, nota in tutto il mondo per la sua mostarda. Una realtà coneglianese che, nell’ultimo secolo, è riuscita a imporsi sul mercato locale, nazionale ed estero e che per il prossimo autunno è pronta ad aprire un nuovo sito produttivo, interamente dedicato al biologico.

E’ questa la novità della ditta situata in viale Venezia, che sta preparando vicino alla storica sede una nuova struttura in cui verranno prodotte esclusivamente salse e confetture biologiche.

Una scelta fatta nel 2005, quella della produzione di confetture biologiche, che si è rivelata vincente: l’azienda, infatti, è in costante crescita anche perché la tradizionale mostarda di mele cotogne – prodotto principe di Lazzaris – è stata affiancata dalla produzione di diversi tipi di mostarde, di salse dolci-piccanti che si abbinano a formaggi, bollito, salumi, a confetture di frutta biologica composte da 80% di frutta, 20% zucchero di canna e succo di limone senza l’utilizzo di pectina.

Lazzaris si conferma un realtà forte dove la qualità, l’attenzione al prodotto, la ricerca del gusto e la proposta del perfetto connubio di sapori viene premiata.

Come viene gratificata la continua ricerca di gusti nuovi, giovani, delicati e allo stesso tempo unici: nell’ultimo anno sono stati numerosi gli eventi che Lazzaris ha organizzato in collaborazione con il “paninaro” della Prova del Cuoco Daniele Reponi che, in varie fiere gastronomiche, ha realizzato panini gourmet utilizzando prodotti Lazzaris. Piatti giovani, nuovi, sfiziosi. Che hanno saputo conquistare il pubblico. E sorprenderlo.

Ma l’innovazione, da Lazzaris, si sposa con la tradizione: la mostarda prodotta con le mele cotogne, che in parte vengono coltivate presso l’azienda agricola di proprietà, a Vazzola, rimane il prodotto principe di un’azienda che ha fatto la storia.

Nel 1901 Luigi Lazzaris inaugurò in contrada Granda a Conegliano l’offelleria Lazzaris. Nel laboratorio iniziò a produrre la mostarda mescolando zucchero, mele cotogne fresche, frutta candita e olio di senape. Il successo arrivò in fretta, e in modo inaspettato tant’è che fu insignito ad inizio secolo di prestigiosi riconoscimenti, tra cui le medaglie d’oro e i grand prix alle esposizioni internazionali di Londra e Parigi. L’inventiva di Luigi e la passione per un prodotto per cui i coneglianesi andavano pazzi venne tramandata al figlio Eriberto, e poi al figlio di questo, Claudio. Ed è con la terza generazione Lazzaris che l’azienda, negli anni ’70, si sviluppa appieno, trasformandosi da familiare a industriale.

La ditta oggi è in mano ad Alberto, quarta generazione Lazzaris, che si avvale di un valido staff di collaboratori. Sono trenta i dipendenti dell’azienda, che aumentano in autunno per le produzioni natalizie. 40 sono gli agenti sparsi in Italia che si occupano della vendita del prodotto.
Uno staff solido, preparato, che lavora in simbiosi, consapevole del servizio che sta dando all’Italia, all’Europa, agli Stati Uniti. Offrendo un prodotto che della qualità e del gusto ha fatto la propria arma di seduzione. Un’arma efficace, vincente e destinata a ottenere altri e grandi successi.

Lazzaris Srl, viale Venezia 72 Conegliano 0438 60668

www.lazzaris.com  – Facebook

Articolo precedente

Pavimenti Garbelotto per l’unico hotel 7 stelle d'Europa

Articolo successivo

AMARO ALLO ZENZERO! ED E' SUBITO PRIMATO

Sull'Autore

admin

admin