Senza categoriaServizi

Dentalcoop. Prevenire per non curare

Avere denti e gengive sane è una scelta

Una volta il dentista era una figura professionale che la gente consultava solo in presenza di un problema (il dente che fa male) e non esisteva la cultura della prevenzione. Poiché i denti generalmente cominciano a far male quando il danno è notevole, intervenire al momento del dolore non è una strategia intelligente.

Per questo è importante una visita di controllo almeno due volte l’anno (riducibile a una su indicazione del dentista); in questa visita, oltre a controllare lo stato dei denti ed eventuali problemi seri, è possibile effettuare interventi di manutenzione di carattere medico (pulizia, rimozione di placca, tartaro, radiografie di controllo) o estetici (sbiancamento).

Oltre a fissare appuntamenti costanti dal dentista, è importante sceglierlo in modo oculato: come tutti gli specialisti, anche il dentista è un medico che dovrebbe essere aggiornato sulle novità del settore (e in questo caso sono molte), oltre ad adottare norme molto restrittive sulla sicurezza sua e dei pazienti.

 

L’igiene orale è uno dei pilastri della prevenzione della carie. La rimozione costante della placca batterica che fisiologicamente si deposita sulle superfici dentali infatti, impedisce agli acidi prodotti da alcuni di questi batteri di erodere lo smalto dentale sino a bucarlo e quindi iniziare il processo di distruzione di tutto l’elemento dentale.

E’ opinione comune che i denti da latte dei bambini, essendo provvisori, siano poco importanti e quindi si sia portati a trascurali. Al contrario questi svolgono una funzione fondamentale per la crescita e lo sviluppo dei bambini e del loro apparato stomatognatico. Se si trascurano, possono riempire il cavo orale di batteri minacciando i denti permanenti, non appena spuntano. Inoltre, la carie può determinare anche una caduta precoce dei denti decidui con conseguente alterazione degli spazi e del rapporto tra le arcate dentarie tale da provocare disallineamento dei denti permanenti e malocclusioni.

Avere denti e gengive sane è una scelta che dà i migliori risultati a lungo termine. Un tempo, perdere i denti dopo i quaranta, cinquant’anni o portare protesi mobili era considerato ovvio e scontato, una specie di effetto collaterale del tempo che passa. Ovviamente anche i denti invecchiano e si deteriorano, ma una corretta strategia di prevenzione consente di rinviare nel tempo (anche di decenni) effetti irreversibili di alcune patologie, come la gengivite, la parodontite e la carie.

Inoltre, aver effettuato una cura costante negli anni garantisce non solo un allungamento della vita dei denti, ma anche una maggiore conservazione della salute di gengive e ossa dell’arcata dentale. Questi ultimi aspetti permettono di avere una percentuale di successo maggiore nelle tecniche più avanzate di impianto di denti e ricostruzione ossea.

Dentalcoop
Vittorio Veneto
Cappella Maggiore
Loc. Anzano
Via Savallon, 10
Tel 0438.940506
vittorioveneto@dentalcoop.it

Articolo precedente

Balla che ti passa

Articolo successivo

Ringiovanire senza chirurgia. Ora si può

Sull'Autore

admin

admin